Milano, 19 giugno 2015

HA UNA NUOVA CASA LA VINCITRICE DI VINCICASA DI NICHELINO (TO). E' UNA VILLETTA A SCHIERA DI QUATTRO PIANI A NICHELINO IL SOGNO CHE DIVENTA REALTA'

La protagonista della nostra storia è Diana, nome di fantasia scelto dalla vincitrice della casa estratta il 12 novembre scorso presso il punto vendita Sisal Bar Tabaccheria situato in P.zza Aldo Moro, 50 a Nichelino (TO), grazie a VinciCasa, la nuova formula di gioco del Gruppo Sisal. 

E ora Diana, a distanza di 6 mesi dall'estrazione, ha una nuova casa che ha appena rogitato, scegliendola liberamente su tutto il territorio italiano in base ai suoi desideri, sogni e necessità.  


La vincitrice ricorda ancora con emozione gli attimi successivi alla scoperta della vincita: è un tumulto di gioia, di incredulità. "Controlli la schedina centinaia di volte prima di essere sicuro di quello che stai pronunciando, prima di dire ho vinto una casa ai familiari".  


Diana, donna di mezza età, sposata e con figli, la mattina nella quale ha tentato la fortuna con VinciCasa non credeva certo che sarebbe stata lei la vincitrice. Con la solita leggerezza con la quale ci si svaga con un gioco di lotteria, Diana compila la sua schedina con numeri che rappresentano per lei date significative, beve un caffè e al momento della convalida dice al ricevitore: "Le prime due volte non ho vinto nulla, la terza sarà quella buona". Gioca, mette la ricevuta in borsa, poi non ci pensa più. 

E' solo quando scopre di aver vinto che si preoccupa di nascondere la schedina in un luogo sicuro.
Quei numeri, infatti, 7, 9, 23, 27 e 29  le hanno cambiato la vita seppur ribadisce "La vincita ha fatto comodo ma restiamo sempre con i piedi per terra, perché conosciamo bene i sacrifici che è costretta a fare una famiglia per acquistare una casa".
"Io, continua la vincitrice, ero indecisa se acquistare una casa vicino a dove abito o in Liguria, per le vacanze. All'inizio, appena scopri della vincita, credi che più riesci a fantasticare più grande è il sogno. E' solo quando torni a vivere la realtà di tutti giorni che scopri che non desideri il castello della principessa ma che il tuo sogno è esattamente la tua casa, quella dove vivi, dove accarezzi i figli la sera, dove condividere al telefono con un'amica la ricetta della torta di mele, dove ti accucci sul tuo divano la sera". 
Ed è sognando tutto questo che ci siamo innamorati della casa che abbiamo scelto. Avevamo visto una casa che sembrava "perfetta", di nuova costruzione e tutta "tecnologica", poi ci siamo innamorati di una villetta a schiera di 4 piani e da subito l'abbiamo sentita nostra.


Con Il 20% dell'importo vinto corrisposto in denaro, Diana ha acquistato parte dell'arredamento per la nuova casa. Ora le resta ancora una piccola somma per acquistare altri beni immobili, magari un piccolo appartamento proprio in Liguria.


È arrivato VinciCasa. Vincere una casa è un gioco.



< Torna agli articoli