Milano, 10 febbraio 2021

VinciCasa incredibile: il 18 dicembre padre e figlio vincono a Modica (RG) due case da 500.000 euro

"La magia di quella sera è stata un'emozione incredibile. Due case vinte sono un sogno difficile anche da immaginare. Ma l'emozione più forte è stata la conferma della complicità unica del nostro rapporto".

"Diabolik" è il nome di fantasia scelto dal figlio per raccontare la storia di questa strepitosa vincita, la sua e quella di suo padre. Un racconto che sembra incredibile per la casualità delle azioni quotidiane che a volte si rivelano uniche nella loro semplicità.

 

Un rapporto di fiducia senza riserve che porta il figlio - uomo di mezza età - a giocare a VinciCasa sempre gli stessi numeri ogni volta, da anni, nella speranza che quel sogno possa avverarsi, che quel simbolo di sicurezza si possa concretizzare per il bene di tutti.

 

E così, il 18 dicembre a Modica (RG) presso il punto vendita Sisal Tabacchi di Tommasi situato in Via Sacro Cuore, 83X, Diabolik si ferma a prendere un caffè prima di andare a lavorare e gioca a VinciCasa. È solito farlo un paio di volte la settimana per inseguire un sogno ma anche per avere l'occasione di confrontarsi con il padre sui numeri estratti.  Diabolik gioca i numeri vincenti 3 - 8 - 12 - 28 - 40 e il padre, con la scusa di fare un giro e incontrare qualche amico, si reca nella stessa ricevitoria e gioca gli stessi numeri all'insaputa dell'altro.

 

A scoprire della vincita sarà il padre che ogni giorno controlla meticolosamente su internet i "suoi" numeri che per l'estrazione di VinciCasa di quella sera, erano diventati i "loro numeri".

 

Alla scoperta della doppia vincita, l'euforia è stata infinita per entrambi.

 

"La magia di quella sera è stata un'emozione incredibile. Due case vinte sono un sogno difficile anche da immaginare. Ma l'emozione più forte è stata la conferma della complicità unica del nostro rapporto. Le case vinte lo hanno sancito. Non a caso abbiamo vinto il simbolo dell'unione di una famiglia".

 

Entrambi i vincitori non sanno ancora dove acquisteranno le case. Al momento è ancora un punto in sospeso, ma entrambi sanno che avranno 2 anni di tempo per scegliere la casa che hanno sempre desiderato.

 

Diabolik continuerà a giocare perché quei numeri rappresentano qualcosa che va ben oltre la vincita: "E poi riprenderò a viaggiare appena sarà possibile. E chissà, magari non c'è 2 senza 4. La fortuna è imprevedibile tanto quanto mio papà. Un uomo unico, che non cambierei per niente al mondo!"



< Torna agli articoli