Milano, 13 novembre 2019

È un giovane operaio il fortunato che il 12 ottobre ha vinto a Casalecchio Di Reno (BO) una casa + 200.000€ subito

Ecco la storia di "Pippo"... (nome scelto dal vincitore) "...da un dispiacere nasce sempre una nuova speranza".

Si è presentato oggi negli uffici Sisal di Milano il fortunato vincitore del concorso n. 285 del 12 ottobre scorso di VinciCasa, grazie a una giocata effettuata presso il Punto di Vendita Sisal Gin Rosa Bar situato in via M. Monroe 2 a Casalecchio di Reno (BOLOGNA).

"Pippo" è il nome di fantasia scelto dal vincitore per raccontare la sua storia.

Semplicemente Pippo, come il nome del più comune cagnolino di tutti i bimbi o come il personaggio dei fumetti della Disney che tanto gli ricordano la sua infanzia non lontana...

Un'infanzia ridente fatta di piccole cose e attorniata dall'amore dei suoi parenti, sempre vicini a lui e di cui non può fare a meno.

 

Un ragazzo semplice, insomma, Pippo, come semplice è la sua storia.

 

Pippo è davvero un bravo ragazzo, uno di quelli che al giorno d'oggi si pensa non possano più esistere: di sani principi, equilibrato e dedito al lavoro.

Incontra una ragazza e insieme a lei progetta un futuro fino a quando la storia finisce, suo malgrado.

 

È solo dopo essersi lasciati che Pippo sogna dei numeri. Numeri che decide di giocare per la prima volta a VinciCasa.

 

Il vincitore decide di giocare a VinciCasa proprio perché crede fortemente nel concetto di casa, di famiglia come nucleo familiare di persone che si vogliono bene e dove riposarsi sul divano dopo una faticosa giornata di lavoro.

 

Il giorno della giocata Pippo si sente fortunato. Crede in quel sogno e soprattutto è convinto che da un dispiacere nasce sempre una nuova speranza e una nuova vita.

 

Alla scoperta della vincita, Pippo è stranamente sorpreso da un lato e sicuro dall'altro. "Vedere i tuoi numeri su quel foglietto di carta, quello che vale una casa oltre a 200mila euro, ti fa un effetto strano. I numeri che avevo sognato erano sfuocati, come sbiaditi e ora sono nitidi, chiari, a confermare che il sogno è divenuto realtà. È una sensazione bellissima. L'euforia prende il sopravvento e ti senti felice, solo con il peso della responsabilità di gestire al meglio un patrimonio incredibile, al limite del surreale".

 

Per essere un giovane ragazzo, Pippo ha le idee ben chiare su come utilizzerà i soldi della vincita. A essere parsimonioso e attento glielo hanno insegnato i suoi genitori, anno dopo anno, giorno dopo giorno. E lui non li deluderà.

 

Pippo, infatti, ha già pianificato alla perfezione il suo futuro, grazie a VinciCasa.

Con il denaro comprerà un'auto e aiuterà la sua famiglia. Il resto dei soldi lo conserverà. Quanto alla casa, ne ha già vista una a Bologna, perché sa che quella sarà la città che lo ospiterà per il resto della sua vita. Una città che lo ha accolto a braccia aperte e a cui deve la fortuna di aver trovato un lavoro che gli piace e lo gratifica.

Una casa con il camino, come quello di suo nonno, indispensabile per ritrovare il calore di una famiglia.

 

Presto andrà a vivere nella quella sua nuova casa e spera di trovare una compagna con la quale costruire la sua nuova famiglia. E siamo convinti che la sua sarà una vita felice.



< Torna agli articoli