Milano, 12 dicembre 2017

È un libero professionista il fortunato che il 10 novembre scorso ha vinto a Verona una casa +200.000€ subito

Ecco la storia di "La Qualunque" (nome scelto dal vincitore): "Il mio sogno? La casa e... fare un viaggio in Argentina".

Si è presentato oggi negli uffici Sisal di Milano, il fortunato "La Qualunque" - nome di fantasia scelto dal vincitore del concorso n. 145 del 10 novembre scorso di VinciCasa, grazie a una giocata effettuata presso il punto vendita Sisal Totoricevitoria Totocenter situato in Via Dei Lamberti 29, a Verona.

 

"VinciCasa, ... e non solo!" - dichiara il fortunato vincitore. "Il nome del gioco richiama subito alla mente il bene fisico che sogni da una vita. Poi ci sono 200 mila euro in denaro da utilizzare per la casa, ma anche per soddisfare qualche altro sogno nel cassetto. Il mio è quello di andare in Argentina. E finalmente riuscirò a fare il viaggio che ho sempre desiderato da quando ero un ragazzo".

"La Qualunque", a differenza del nome scelto, è un uomo determinato, che non lascia nulla al caso e organizza le sue giornate con precisione e accuratezza. Se prende la bici per andare al lavoro è perché quel giorno ha deciso di fare attività sportiva, se mangia carboidrati non è per caso, se organizza di prendere un aperitivo è per la voglia di incontrare i suoi amici.

 

"Ci sono sogni che si possono immaginare solo nella mente e nel cuore. Poi servono i soldi per concretizzarli, e VinciCasa era il gioco che univa entrambe le mie necessità".

 

La gente del piccolo paese dove è nato "La Qualunque", in provincia di Verona, conosce tutto di lui; tra questi, c'è anche il suo amico ricevitore, da cui passa ogni giorno per un saluto, per un caffè o un aperitivo, o per comprare la schedina di VinciCasa, Eurojackpot o SuperEnalotto.

 

Anzi, in questa storia il ricevitore ha un ruolo centrale. Il giorno della vincita, infatti, "La Qualunque" passa in ricevitoria per controllare la schedina di VinciCasa del giorno prima, e niente, non ha centrato nessun numero. È il ricevitore a suggerirgli di giocare di nuovo perché, dice, "nei sogni bisogna crederci e alla fortuna occorre andare incontro". Sarà poi il ricevitore a comunicargli la vincita, con lo stesso meccanismo puntuale di sempre. I numeri scelti, invece, sono di "La Qualunque", in parte scelti a caso e in parte corrispondenti alle "date di famiglia"; 17 - 18 - 29 - 39 - 40, sono questi i numeri che lo decreteranno vincitore di una casa +200.000€ subito.

 

"Alla scoperta della vincita sono rimasto di sasso e sono andato a lavorare contento e canterino. Anzi, avevo scelto di fare un giro in bicicletta e invece sono andato a lavorare. Mi immaginavo una reazione diversa e invece, quando sai di aver vinto, ti rendi conto che hai da gestire un patrimonio nel migliore dei modi per ottenere il massimo dal sogno che hai a lungo inseguito."

 

La casa del fortunato vincitore sarà acquistata nel suo paese nativo o nelle vicinanze. Non sa ancora quali caratteristiche dovrà avere ma non c'è fretta, avrà due anni di tempo per sceglierla, naturalmente al rientro dal suo viaggio in Argentina!



< Torna agli articoli